Ancora sugli incidenti stradali

Purtroppo lo studio dell’ACI conferma quanto già affermato in un  precedente post: il 96% dei sinistri è imputabile al fattore umano.

————————————————————————————————————————————————-

da L’Adige del 23 settembre 2009

L’Automobile club d’Italia (Aci) ha firmato al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti il protocollo d’intesa per la formazione dei conducenti che prevede l’avvio di uno studio sull’efficacia dei corsi di guida avanzata e sui potenziali vantaggi per la sicurezza stradale.

Il documento rappresenta un riconoscimento dell’impegno dell’Aci per la mobilità e un segnale delle istituzioni alla prevenzione degli incidenti stradali che provocano ogni anno oltre 5.000 morti e 300.000 feriti.

La distrazione e la sopravvalutazione delle proprie capacità alla guida sono le prime cause di incidente.

Il 96% dei sinistri è imputabile al fattore umano.

Per l’occasione sono stati diffusi anche alcuni dati: nel 2007 gli incidenti sono stati 3.124 in Trentino Alto Adige, con ben 87 morti.

Per quanto riguarda le principali cause d’incidente, sempre in Trentino Alto Adige il 16% dei sinistri è stato causato da guida distratta, con al secondo «posto» velocità e corsa contromano: queste due ultime cause raggiungono il 14% del totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *