Coltivare l’identità.

Coltivare la propria identità  significa attuare un processo di “conservazione” ma anche, soprattutto, avviare un suo processo di elaborazione (e non una mera assimilazione) e di arricchimento con gli aspetti diversi e, aggiungerei, positivi di “altre” identità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *