«Le fotografie si fanno con i piedi».

Si fanno misurando lo spazio con passi lenti prima di piantare il cavalletto, e poi aspettando con pazienza, con sguardo lento, che la pancia della macchina, obbediente, rumini e digerisca l’immagine.
Intervista a Gabriele Basiligo su repubblica on -line

fonte: http://smargiassi-michele.blogautore.repubblica.it/2012/03/14/misurare-e-meglio-che-giudicare/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *