Mori, via Scuole e la salute dei nostri figli

Da sempre le scuole elementari, la scuola materna storica di Mori (Peratoner) e l’asilo nido Comunale confinano a nord e a sud con due strade: via scuole (strada interna all’abitato di Mori con circolazione a senso unico ma aperta d norma al traffico) e la strada statale 240 di Loppio e Val di Ledro (strada a forte traffico anche successivamente all’apertura della nuova circonvallazione).
Per garantire ai nostri figli un futuro in buona salute non è il caso di limitare il traffico su queste due strade con, ad esempio, l’istituzione di una zona a traffico limitato o di una zona a velocità estremamente ridotta nei tratti di strada immediatamente a ridosso degli edifici scolastici?

One comment

  1. Ciao Guido, ciao Francesca, innanzitutto complimenti per il vs blog. In merito a via scuole avete perfettamente ragione. Ogni volta che passo da quella strada vedo almeno una persona in bicicletta che va in contromano…. bambini, adulti o anziani! Un giorno ero in bicicletta con mio figlio e due ragazzi scendendo velocemente dal piazzale della chiesa, mi hanno tagliato la strada in contromano. Per fortuna che sono riuscito a rimanere in equilibrio… altrimenti, mio figlio?
    Un’altro giorno una signora si è lamentata con la vigilessa che le aveva fatto l’osservazione del divieto. Pensi che si sia fermata? Ci vuole un pò di buon senso certamente ma anche un pò di responsabilità. In questo mondo non viviamo da soli! Ciao,
    Gigi Torboli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *