Proseguono i lavori al ponte di Ravazzone e la strada rimane chiusa

La notizia non è certo delle migliori per la vita della gente comune e in particolare per gli abitanti di Ravazzone: il nuovo ponte non è ancora ultimato e quindi la SS240 continua ad essere chiusa in quel tratto sia per il traffico veicolare che per il transito dei pedoni (secondo i giornali locali fino al 2 gennaio).

Visto e considerato che i lavori erano necessari e che, per queste tipologie di intervento di ripristino strutturale, gli imprevisti sono sempre possibili, non era il caso di impegnarsi a fondo per ridurre i disagi dei residenti della piccola frazione di Ravazzone senza farli sembrare, oltretutto, cittadini di serie B per più di un anno?

Non si poteva pensare, ad esempio, ad un piccolo intervento che permettesse l’inversione ad U delle corriere e quindi il mantenimento del trasporto pubblico da e per Rovereto senza le ulteriori spese per le (poche) inutili e costose corse da e per Mori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *