L’ingegnere

E’ nato a Rovereto domenica 13 marzo 1966.

Dopo aver frequentato le scuole a Mori si diploma geometra all’istituto F. e G. Fontana di  Rovereto nel 1985.
Ha poi proseguito gli studi e, dopo aver iniziato a lavorare presso il Servizio Bacini Montani della Provincia autonoma di Trento nel 1987, si è laureato in Ingegneria nel 1995 con una tesi dedicata all’ “Analisi teorica e sperimentale del funzionamento delle briglie aperte” con relatore il prof. Aronne Armanini.

Dal 1987 al 2002 si è occupato di sistemazioni idraulico-forestali prima in qualità di geometra, poi – dopo la laurea – in qualità di progettista e direttore dei lavori.
In questo periodo ha avuto l’opportunità di prestare la sua attività in una struttura fortemente operativa, anche se di natura pubblica, in cui la tensione al risultato era sempre massima come la motivazione di tutti i colleghi (dal dirigente a tutti gli operai edili dei cantieri di sistemazione idraulica); ciò ha consentito, al Servizio, il raggiungimento di ottimi risultati nel modo più efficace possibile e, a lui, di “passare dalla teoria alla pratica” sviluppando il necessario pragmatismo per individuare rapidamente le problematiche e proporre le relative soluzioni.

Nel 1999 si è sposato con Francesca ed oggi abita a Mori con lei e i loro due ragazzi: Jacopo di 19 anni e Andrea di 13.

Dal 2002 al 2019 ha diretto l’Ufficio Controllo e tecnologie stradali presso il Servizio Gestione strade della Provincia di Trento.
In tale periodo si è occupato, aiutato da tutto il personale dell’ufficio (formato da circa 50 collaboratori), di manutenzione stradale (in particolare: della
manutenzione dei mezzi di proprietà del servizio, della manutenzione e del progressivo adeguamento alle nuove normative delle gallerie e di tutti gli impianti tecnologici sulle strade del trentino, della realizzazione di interventi di protezione dal rumore, della bitumatura delle strade effettuata in amministrazione diretta tramite una squadra di “asfaltisti” dipendenti del servizio, del rilascio delle autorizzazioni chiamate “Trasporti Eccezionali” per il transito dei trasporti di dimensioni o peso fuori dal comune sulle strade di tutto il trentino, della gestione della rete informatica e della rete dati del servizio, della gestione dei progetti di ricerca svolti dal servizio in collaborazione con La Fondazione Bruno Kessler o l’Università di Trento).

Dal 2019 gli è stato affidato l’incarico di Direttore dell’Ufficio per la Pianificazione urbanistica e il paesaggio presso il Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio della Provincia di Trento. Da tale data si occupa, assieme al personale dell’ufficio, di pianificazione urbanistica e tutela del paesaggio.

visita il profilo completo in gravatar